Non ci posso credere!!!



Sentite questa:
allora, la scorsa domenica pomeriggio sono venuti a farci visita una coppia di amici di Milano con il loro bimbo di cinque anni; i quali hanno acquistato una casa quà dalle nostre parti che ora stanno facendo restrutturare visto che lui, dalla prossima primavera verrà a lavorare per un'importante ditta tessile locale e quindi dovranno trasferirsi quà.
dopo i vari convenevoli, il caffè, il mon amour che come il solito li ha portati in "tournè" in cantina con assaggi vari di
vino-salumi-birra etc.
poi dopo averli portati comunque a vedere tutta la casa (con mè che ero bella orgogliosa e vanitosa della nostra bella casa;);) ) abbiamo fatto un giro in giardino e nell'orto; e proprio quà, più precisamente nel pollaio adiacente dove alloggiano le mie otto gallinelle ovaiole che vedete nella foto sopra, il bimbo si è spaventato a morte!!! non aveva mai visto le galline!!!
cioè, voglio dire, gli unici polli che ha visto erano quelli posizionati sul banco maccelleria del supermercato; senza le piume e via dicendo!
INCREDIBILEEE!!!! O__O
e meno male che non c'erano le mucche della cascina vicino a casa nostra che pascolavano nel prato quà sotto casa come succede di solito, sennò cosa succedeva????
capisco che in centro a Milano è difficile vedere le galline e le mucche..... ma proprio non sapere come sono fatte mi sembra un pò preoccupante la cosa, non credete??!
è meglio che si abituino presto alla cruda realtà di questo "ambiente selvaggio" dove si possono incontrare gli "abominevoli cavalli", le "incredibili mucche" per non parlare delle "terribili galline", dove d'inverno scende copiosa quella strana cosa bianca che si chiama neve e comunque abituarsi alla realtà del paesino di montagna, altrimenti per loro la vedo brutta... molto brutta!!!!

7 commenti:

Simo ha detto...

Ci credo, ci credo....purtroppo tu non sai la fortuna che hai a vivere in un bellissimo posto in mezzo alla natura, e soprattutto che hanno i tuoi bimbi...

valverde ha detto...

Che tristezza cara Heidi ,nel senso che i bambini di città oggigiorno non sanno e non vedono proprio nulla se non la tv!
Io 52 anni fa nacqui in città ma a scuola e all'asilo ci facevano studiare gli animali e poi ci portavano in gita in campagna con visite a fattorie( precursori delle odierne fattorie didattiche) e poi i miei genitori, anche se non ricchi , quando potevano ci portavano fuori città e ci lasciavano toccare e " sporcarci" con la terra, con l'acqua... ci insegnavano il Contatto con la Natura e il Rispetto verso gli animali e le piante...
Mah... credo che i bambini di oggi perdano molto e che tv e pc NON possano mai sostituire l'esperienza vera...
Bambini che crescono vicino alla Natura sono certamente più svegli,più amorevoli e sensibili...almeno io penso così.
Scusa lo sproloquio , un grande abbraccio e un bacione a te ,Angelique e James...
ciao valverde

Claudia ha detto...

Ma povero piccolo!!!! ahahahahaha.. e sarà dura si.. ma si abitueranno.. piano piano!!!! bacioni...

Franz ha detto...

O mio Dio!
Come è possibile che abbia paura delle galline (a proposito, sono una meraviglia!).
Povero bambino....

Heidi ha detto...

SIMO: lo sò cara.. eccome se lo sò!

VAL: hai pienamente ragione; troppa TV, videogiochi etc. poi per noia vanno a combinare dei guai seri PER NOIA!!!! renditi conto...

CLAUDIA: ma sì sai.. poi arriveranno in primavera inoltrata ed il "trauma" da cambiamento lo sentiranno poco;)

FRANZ: non lo sò neanch'io come sia possibile sai...
P.S. le mie galline ti ringraziano per il complimento;)!!

Gatadaplar ha detto...

Avevo sentito raccontare una cosa simile, ma in un documentario americano!!! Non posso crederci che succeda anche da noi!!! :*DDD
Che tristezza....

Io, lo ammetto, ho timore non delle galline ma... del GALLO!!!
Ma solo perchè da piccola uno mi saltò in testa e mi beccò di brutto... avevo solo 4 anni... ma chissà che avevo fatto per provocarlo :DDD

Se quegli amici non dovessere abituarsi... ci siamo sempre io e il Compare!!! ^_____^


Ho lanciato una raccolta se ti va di partecipare! Un bacione!!!

Heidi ha detto...

GATA: succede... succede.... l'unica cosa per un bambino è non avvicinarsi mai agi animali con qualcosa da mangiare in mano: essendo piccolo finirebbe "assalito" da creature fameliche che forrebbero solo condividere con lui un boccone della sua merendina!;)