Cenetta intima di capo d'anno

Suppongo che anche molti/e di voi andiate su tutte le furie quando vi danno buca quasi all'ultimo momento per la cena che stavate preparando con tanto amore!
così è successo a capo d'anno me e al mon amour che alla fine, questo avvenimento ce lo siamo goduti in riservata intimità io e lui soli e a lume di candela.... in barba a quei poveri sfigati che hanno preferito andare ad una cena di bifolchi svoltasi in un gelido capannone industriale.
vabbè... ora vi rendo partecipi del menù con annesse ricette:

SPAGHETTI ALLE VONGOLE:




INGREDIENTI:
spaghetti
vongole
cipolla
prezzemolo
olio
burro
vino
farina
sale

PROCEDIMENTO:

Si lavano mezzo chilo di vongole in acqua corrente e poi si fanno aprire all'acqua bollente in una casseruola.
si tolgono dai gusci e si filtra l'acqua con un panno, poi si fa soffriggere mezza cipolla tritata con un poco di prezzemolo in 25 gr di burro ed altrettanti di olio; si uniscono le vongole e si lascia rosolare per qualche minuto, dopodichè si aggiunge mezzo bicchiere di vino bianco, un bicchiere d'acqua passata dei molluschi, il sale (q.b) e si lascia ancora sul fuoco.
si cuocciono poi gli spaghetti lasciandoli piuttosto al dente, si scolano e si servono con l'intingolo preparato sopra e legato, all'ultimo momento con un cucchiaio di farina bianca.

SALMONE BRASATO



INGREDIENTI:
salmone
carota
sedano
prezzemolo
burro
pomodoro
vino
sale e pepe


PROCEDIMENTO:



Si tagliano a fettine sottili 2 / 3 carote, una costa di sedano, un pizzico di prezzemolo e si dispone il tutto a coprire il fondo di una casseruola aggiungendo sale e pepe, 50 gr. di burro e adagiandovi sopra il salmone già pulito.
si uniscono 2 cucchiai di vino bianco, si copre e si mette a fuoco.
dopo che il vino si sarà quasi asciugato si aggiungono 3 cucchiai di salsa di pomodoro e un poco di brodo.
si lascia cuocere fino a cottura completata e si serve condito con il proprio sughetto e prezzemolo tritato.
è indicatissimo un contorno di funghi o verdure sott'olio.



CREMA AL CIOCCOLATO FONDENTE CON AMARETTI








INGREDIENTI:
zucchero
latte
cacao amaro
farina bianca
liquore
amaretti


PROCEDIMENTO

Si sciolgono 2 cucchiai di farina e 6 cucchiai di cacao amaro in mezzo litro di latte, si lascia bollire lentamente il tutto per 10 minuti mescolando in continuazione con un cucchiaio di legno. si aggiunge poi un cicchetto di cognac e 6 o 7 amaretti sbriciolati, si versa nelle coppe e si lascia freddare.

.....Poi, per il brindisi di mezzanotte, una coppa di champagne Dom Perignon e..... dritti dritti a "festeggiare" in camera da letto!!;)

ancora tanti auguri a tutti!

8 commenti:

JAJO ha detto...

Complimenti Heidi, soprattutto per il finale hehehehehe
Scherzi a parte la pasta alle vongole la faccio proprio come te (solo con uno spicchio d'aglio, che tolgo dopo un paio di minuti, al posto della cipolla); interessante, invece, il salmone brasato: mai fatto così...
Sul dolce glisso essendo oramai a dieta :-D

p.s.: io nel capannone non ci sarei andato (anche noi Capodanno tète a tète, poi posto il menu :-D)
Ciao, Jaopo

Franz ha detto...

Buon Anno Heidi a te e a tutta la famiglia!
Secondo me, chi vi ha dato buca è uno sciocco, se vede il post morirà di invidia.....hihi
Bacioni
Franz

Heidi ha detto...

JAJO: grazie.... invece io al contrario non metto l'aglio in quanto a mio marito non piace, per il salmone ti consiglio di provarlo; è molto buono!

FRANZ: grazie ed altrettanto a te cara!
poi guarda, le mie due amiche mi hanno mandato diversi sms da quella specie di cella frigo dove si svolgeva la "maxifesta" ed erano praticamente tutte e due imbufalite con i loro ragazzi che ce le hanno portate in quanto loro volevano assolutamente venire a cena da noi.... vedi cosa succede a dare ascolto agli uomini??!

Gatadaplar ha detto...

eccheccacchio!!!! ma i vostri invitati non hanno capito un bel niente!!!
A saperlo, ci venivamo noi!!!

Anche noi tanti anni fa ci siamo lasciati convincere ad andare ad una di quelle feste... un DISASTRO totale e non so perchè continuino ad organizzarle... bo... So che appena dopo il brindisi nella sala è arrivato un gruppo di ragazzi scalmanati e ubriachi fradici per far casino e sono dovuti intervenire i Carabinieri... io ero terrorizzata dalla cosa, sedie e bicchieri che volavano da tutte le parti...!!
Alla fine siamo scappati via e abbiamo finito di festeggiare a casa della mia migliore amica a thè e biscottini e a ridere e giocare fino alle 5 del mattino! :DDD

Mestolo e Paiolo ha detto...

La pasta alle vongole l'abbiamo fatta anche noi. Non te la prendere, alla fine è andata meglio a voi che ai poveri sfigati!
Ti ho risposto via mail.
Un abbraccio,
Stefano

Susina strega del tè ha detto...

Brava!!! Bella cena, molto intima e affanculo i capannoni ghiacci e sovraffollati!!! Auguriiiiiiii!!

Gunther ha detto...

ti volevo fare gli auguri di buon anno 2009, molto bella la cena intima è tutto molto piacevole anche se mi ha colpito molto il dessert, complimenti

Heidi ha detto...

GATA: ah guarda, se volevate venire, posto e cibarie ce n'erano in abbondanza anche per voi due!
peccato per le distanze...
l'unica cosa è che non sò poi quando potevate scendere "a valle" dato che è caduto quasi un metro di neve! (va bè... c'è anche il posto-letto!);)

MESTOLO: grazie 1000, domani quando tornerò in ufficio la stamperò sicuramente!;)

SUSINA: ben detto cara!!! ho sempre boicottato le "feste" come quella lì!

GUNTHER: grazie ed auguri anche a tè! se vuoi la ricetta copiala pure e non farti problemi...